Null

in Notizie

la pausa pranzo del milanese povero. come ingannare i colleghi.

Pausa pranzo. Lunch break. L’ora d’aria giornaliera di chi lavora a Milano, anche se magari poi resta in ufficio a pagarsi i MAV tramite home banking. Con la mensa aziendale o con i buoni pasto (forse) la questione che segue non si pone. Ma mettiamo che l’azienda non abbia la mensa, non elargisca buoni, che tutti i colleghi si fiondino sempre a “mangiare fuori”, e che un momento di severa ristrettezza economica attanagli il milanese. Che in quanto tale non potrà mai mostrarsi squattrinato. Ecco allora che entra in gioco la qualità sovrana del meneghino: rendere appetibile ogni cosa, anche la momentanea caduta in disgrazia.

Improvvisamente diventerà impossibile – con tutta la buona volontà – spendere quei 10 – 15 € almeno a pausa pranzo, perché dovendo fare il test per le intolleranze alimentari si sarà obbligati a seguire un regime dietetico detossinante molto severo il quale prevede di consumare esclusivamente cibi preparati da sé a casa, seguendo rigorosamente le istruzioni del nutrizionista olistico o del naturopata; o sarà necessario tenersi digiuni per la lezione hatha yoga delle 13.00 (nessuno saprà mai che si tratta di quel che resta del vostro abbonamento in una delle tante palestre low cost milanesi) e mangiare poi due scatolette di tonno al volo.

O ancora, ci saranno tante commissioni da sbrigare, e “Io vi raggiungo per il caffè” sarà un modo adorabile per dimostrare ai colleghi che comunque ci si tiene alla vita sociale, al punto da affrettare il più possibile la propria importantissima commissione. Infine, a chi è che non è mai capitato di saltarlo proprio il pranzo (con la schiscetta imboscata, va beh…) per il troppo lavoro? A volte potrà succedere di farlo perché si dovrà uscire prima, e così si potrà cenare – a orari americani. Let’s make dinner great again.

LEGGI ANCHE

Musei chiusi il lunedì, ma l’abbonamento è da 365 giorni. Noi di Milaus guardiamo tutto, anche l'ovvio. Una cosa è certa, la comunicazione attraverso il materiale informativo messo a disposizione da Comune di...
Corrono per 60 episodi dietro ad un camion. L’arrivo della Maratona del Trono di Spade. Sono arrivati sani e savi. Hanno corso da Roma a Milano dietro ad camion con un maxi-schermo sintonizzato sul canale dedicato "Sky Atantic Il Trono di...
Nong Ak. La musica Coreana che ti “manda in botta” arriva a Milano Sono 6 studenti universitari coreani e hanno una missione: far conoscere la musica tradizionale Coreana delle campagne contadine (il "Nong ak"), attra...
Domenica al Castello. La coda per le foto al Trono di Spade. VIDEO Ricca di eventi la Domenica al Castello Sforzesco. In attesa della maratona delle 19:00 e della proiezione notturna del primo episodio della settima s...
Successo di pubblico per il Trono di Spade al Castello Sforzesco. Il video. Il richiamo del castello d'inverno (o del fresco) si è fatto sentire. Successo di pubblico per la prima della due serate al Castello Sforzesco de "Il ...
Dalla Darsena parte la rivolta dei corrieri Deliveroo. Il Video. I biker di Deliveroo guidano la protesta dei lavoratori del delivery food. Oggi alle 19:30 è partita la pedalata di protesta per le vie della città. I...
Trono di Spade “GOT” Castello Sforzesco. E ghiaccia anche la fontana. Ormai siamo agli sgoccioli. L’Estate Sforzesca, sabato 15 luglio e domenica 16 regalerà a fan e curiosi il Darkness Party, ossia la “tradizionale” fes...
Sciopero dei rider Deliveroo. Avete voluto la bicicletta? Formalmente non è uno sciopero, perché lo sciopero è riservato ai lavoratori. Loro, i rider di Deliveroo, non hanno un lavoro vero, hanno un "lavorett...
Reggae Night. All’Area Expo iniziano i concerti estivi Stasera (14 luglio), inaugurazione ufficiale del nuovo spazio concerti ed eventi in expo, con la Reggae Night Bravo! Nella zona occupata due anni fa d...
Milano come Roma. Slitta ancora la Metro 4. Altri ritrovamenti archeologici. Si chiamavano Terme Erculee, le più importanti terme della città di Milano; erette nel III secolo dall'imperatore Massimiliano Erculio, vennero distru...